Virtual Machines Inside!
 
 
Ci siamo avvantaggiati delle CPU "multi-core" per creare ABILIS-VMX, una novità mondiale che combina il classico Router/PBX ABILIS con un server per Virtual Machines.

Ciascuna delle due parti ha accesso diretto all'hardware ed è pienamente autonoma. I singoli blocchi funzionali sono assegnati o all'una o all'altra parte, in esclusiva.
 
semplificazione
   
affidabilità
   
nuovi affari
ABILIS-VMX estende il concetto "all-in-one" alle funzioni applicative (layer 7) che sono normalmente incompatibili con gli apparati TLC.
La fusione delle funzioni informatiche e telematiche in un unico Hardware semplifica nettamente le installazioni ed i cablaggi. I benefici sono evidentissimi nelle aziende multi-sede.
 
Con ABILIS VMX ridondare un sistema ITC non significa raddoppiare un armadio-rack, bensì solo munirsi di due ABILIS VMX uguali...
Va ricordato che le due partizioni (l'Abilis nativo e l'Hypervisor per VM) sono mutuamente indipendenti, sicché un reboot dell'una non interrompe il funzionamento dell'altra.
 
La tecnologia ABILIS-VMX crea nuove opportunità di affari. Per esempio:
- le software o system house possono trovar conveniente fornire i loro prodotti insieme ai necessari apparati ITC.
- gli operatori telecom possono offrire più servizi, aumentando il fatturato e fidelizzando i clienti.
l'ABILIS realtime
 
l'integrazione
 
l'hypervisor VMX
 
Il firmware ABILIS è semplice e velocissimo (real-time).
Al tempo stesso l'hardware ABILIS è fatto con componenti dell'industria PC, che oggi offre CPU multi-core a prezzi molto bassi.
Come sfruttare questa grande disponibilità di potenza?
Abbiamo pensato d'offrire servizi applicativi e magari personalizzati.
Tali servizi, tuttavia, non si prestano ad essere integrati dentro un router: i loro ambienti naturali sono i sistemi operativi ricchi di aiuti per lo sviluppo delle applicazioni, come Windows o Linux, non quelli real-time.
ABILIS centra l'obbiettivo per mezzo di una "piattaforma di virtualizzazione" ("hypervisor") inserita in una partizione riservata dell'hardware ABILIS.
L'hypervisor-VMX è compatibile con XEN (un software "open" molto diffuso ed apprezzato) ed è capace di ospitare sistemi Windows e Linux nativi.